La mamma di Crystal é un progetto realizzato senza fini di lucro con l'intento di condividere con il mondo la nostra piccola ma impegnativa opera di ridoppiaggio. L'idea di partenza é stata immaginare quale potessero essere i veri dialoghi di uomini come i cavalieri dello zodiaco, che hanno passato l'intera infanzia ad allenarsi e non certo a imparare termini aulici o a venire educati come galantuomini. Da lì il progetto è cresciuto fino a diventare la rilettura demenziale dell'intera seria originale di Saint Seiya.

 

Ci teniamo a riportare alcune precisazioni che negli anni abbiamo imparato a sottolineare:

  • Il nostro lavoro non può piacere a tutti, ma d'altronde non obblighiamo nessuno a guardarlo. Lo abbiamo realizzato principalmente per il piacere di farlo e per questo motivo abbiamo fatto delle scelte, preferendo realizzare ciò che faceva ridere noi rispetto a ciò che sarebbe potuto piacere a un vasto pubblico.

  • Il nostro lavoro deriva dall'apprezzamento e dall'affetto verso l'opera originale e non intende in alcun modo denigrarla.

  • Rappresentando personaggi "burini e ignoranti" in un mondo di violenza e combattimento é inevitabile l'utilizzo di un linguaggio particolarmente scurrile, che, nel tempo, cerca di essere sempre meno "gratuito" e rimane in linea con i toni di opere ambientate in settori simili, come ad esempio i gangster movie.

  • Nel nostro lavoro sono presenti molte forme di discriminazioni di natura sessuale, territoriale e altro. Ovviamente ciò non rispecchia il nostro pensiero che, anzi, vuole essere di scherno nei confronti di coloro che giudicano le persone in base ai gusti sessuali o alla regione di origine.

  • La qualità tecnica delle nostre realizzazioni è il meglio che siamo riusciti a produrre con i mezzi e il tempo a nostra disposizione. Dai primi episodi, nati quando ancora esistevano i modem 56k, agli ultimi, vi è un gran divario ma tutti sono stati realizzati con impegno e passione. Si poteva fare di megilo? Probabilmente, ma intanto noi l'abbiamo fatto così.